You are here : Home >> S15 – Il racconto della musica...

S15 – Il racconto della musica

Alla buccia di un cereale dobbiamo il jazz. E anche la schiavitù.

Questo breve testo non nasce come opera a sé stante, bensì come capitolo di un più ponderoso lavoro sulla storia dell’Africa occidentale che non ha mai trovato un editore. E’ in buona compagnia nella mia libreria digitale.

Da esso, comunque, si sono separate due componenti, una Mitostoria dei viaggi in America, che proponiamo nella collana Altrove, e questo Racconto.
Della versione audiolibro siamo debitori a Marco Traferri, che a fine 2012 ci ha messo a disposizione il frutto del suo lavoro nella voce dell’attore Bruno Tallini. Le versioni cartacea e digitale sono state invece affidate a Lulu.

Il Racconto non è una storia della musica, né potrebbe esserlo. Identifica però un filo conduttore della musica mediorientale, i cui filoni europeo ed africano verranno poi trapiantati nelle Americhe.

Il filo conduttore è anche tecnologico: la potenza musicale degli Assiri, gli idraulici musicali e technitai dei Greci, il ritmo africano, la notazione gregoriana, le vernici del violino e l’ucronica lotta tra sgranacotone e sgranafonio.

Ciascun capitolo cerca di ammaliare l’ascoltatore, portandolo in un’altra terra e facendogli conoscere un sapere o un utensile del quale non conosce l’esistenza. Chi amasse ipotizzare come mai tante invenzioni si sono materializzate e tante altre no può trovare sfizioso un altro mio breve libro, I chip di Nostradamus, disponibile come e-book su apogeonline.com, e in versione cartacea sempre su Lulu; sono disponibili gratis l’indice e due capitoli, ed è fruibile il video Gutenberg assassino.

Al di là della tecnologia e della storia retrostante, alcuni elementi di teoria musicale, qui e là, si sono resi necessari. Ma la cifra tecnica complessiva del testo è indegna d’un giudizio (mi rimetto alla clemenza della corte), mentre spero che affascini la rilettura di cose note partendo la luoghi, conoscenze e sensazioni che normalmente non colleghiamo ai singoli elementi.

Parte prima – Nabucodonosor il Grande
Secolarità ed internazionalità della musica assira (VII-VI secolo avanti Cristo)

Ascolta un brano su Nabucodonosor [audio: http://ebrooks.it/wp-content/uploads/2012/09/01_05.mp3]

[1.1] Gli dei della natura
[1.2] Al servizio dello Stato
[1.3] Le nacchere degli Hyksos
[1.4] Numerologia e matematica
[1.5] “Nabucco” protegge corona e musica
[1.6] L’unità culturale e linguistica degli Assiri

Parte seconda – I technitai di Alessandro Magno
La matematica separa il popolare dal raffinato (IV secolo avanti Cristo – IV secolo dopo Cristo)

Ascolta un brano su Alessandro Magno [audio: http://ebrooks.it/wp-content/uploads/2012/09/02_03.mp3]

[2.1] Suono, poesia e danza
[2.2] La musica diventa melodia
[2.3] I tremila technitai di Alessandro
[2.4] Il magnifico hydraulos
[2.5] Musica colta e musica popolare
[2.6] L’approccio afroccidentale

Parte terza – Il ritmo afroccidentale
Gli dei della natura ritmano il mondo (Senza tempo)

Ascolta un brano sull’origine del samba [audio: http://ebrooks.it/wp-content/uploads/2012/09/03_04.mp3]

[3.1] Il suono degli dei della natura
[3.2] Griot e djembe
[3.3] E’ tutto un ritmo
[3.4] Il samba arriva dall’Angola
[3.5] Le cinque note del blues
[3.6] Il Dio unico non vuole il ritmo?

Parte quarta – Huitzilopochtli l’azteco
Canto gregoriano e musica precolombiana (IV-XV secolo dopo Cristo)

Ascolta un brano sull’antifonario [audio: http://ebrooks.it/wp-content/uploads/2012/09/04_05.mp3]

[4.1] L’antifona del Medioevo
[4.2] I canti gregoriani
[4.3] Improvvisazione e variazione
[4.4] Huitzilopochtli l’azteco
[4.5] L’antifonario di Richard Allen
[4.6] Dalle voci agli strumenti

Parte quinta – Il violino, trillo del diavolo
Stradivari e Paganini creano un mito senza tempo (1644-1840)

Ascolta un brano sull’origine celtica dell’archetto [audio: http://ebrooks.it/wp-content/uploads/2012/09/05_03.mp3]

[5.1] Il violino di Stradivari
[5.2] Il trionfo delle vernici
[5.3] L’arco è orientale o celtico?
[5.4] Il diabolico segreto di Paganini
[5.5] Clonazione: da Strad a Nag
[5.6] Dagli strumenti al disco

Parte sesta – Dall’armonica al jazz
Lo spirito nero torna libero e porta la sua musica in tutto il mondo (1796-1917)

Ascolta un brano sull’origine italiana del jazz [audio: http://ebrooks.it/wp-content/uploads/2012/09/06_06.mp3]

[6.1] Dall’Ellade alle corti europee
[6.2] Dalla savana a New Orleans
[6.3] Sgranacotone contro sgranafonio
[6.4] L’armonica a bocca giunge negli States
[6.5] Irruzione a New Orleans
[6.6] Il jazz è italiano?